Non saprei bene come introdurre, o meglio re-introdurre l’argomento “porchetta”. Di questi tempi potrebbe essere pericoloso, qualche amico vegetariono o vegano potrebba prendersela.

Certo però l’ho promesso nel post precedente e da qualche parte devo iniziare. Il dizionario online Garzanti definisce la parola porchetta così: maiale di latte svuotato delle interiora, riempito di sale, pepe, lardo, aglio e altri aromi e cotto intero allo spiedo; è una specialità della cucina romana.

porchetta

Porchetta a San Severino Marche – foto by Piero

Vi spaventa?

Poi cercando informazioni ho scoperto che ci sono vari tipi di ricette e formati, per esempio la porchetta piccola, senza testa (vedi foto sopra ;-)), porchetta con la testa, etc. Insomma ce n’è per tutti i gusti!

La porchetta può essere preparata con il rosmarino o con il finocchio selvatico. Lo sapevate? Sapete cosa sono? La porchetta con il rosmarino è diffusa soprattutto in Toscana e Lazio mentre la porchetta con il finochietto si trova principalmente nelle altre regioni del centro Italia (Marche, Molise, Umbria, Abruzzo ed Emilia Romagna). E per finire… sapete come si chiama la professione di chi preprara e vende la porchetta?: Il porchettaro J Nome buffo ma utile da conoscere (se non si è vegetariani).

Quando penso al porchettaro (perché sì.. io ci penso!), non posso che ricordarmi delle moltissime volte in cui mi sono fermata con amici a mangiare la porchetta lungo la strada. Il porchettaro non è di certo un ristorante di lusso…. ’ di solito parcheggia in una piazzola di sosta in una strada molto frequentata oppure al mercato, o anche alla sagra della porchetta! L’evento più amato dai non vegetariani!

Sapete cosa sia una sagra vero? Una bellissima  si è svolta lo scorso fine settimana a San severino Marche, in piazza del Popolo (favolosa!). La sagra è una tradizione che risale a tanti anni fa, e da un paio di anni è tornata quasi come una volta. Dico quasi perché, di sicuro, 50 anni fa lo spirito di una festa di questo tipo era un po’ diverso. Una sagra era un momento cruciale e direi unico nella vita di un piccolo paese, era il momento  del divertimento,un motivo per incontrarsi, ballare, sorridere, stare insieme e mangiare cose buone e diverse da quelle della vita di tutti i giorni. L’Italia era un paese anche molto più povero allora…

Qui di seguito alcune foto . . .  di qualche decennio fa della sagra della porchetta in Piazza del Popolo – San severino Marche

(foto www.prolocossm.sinp.net)

11850546_400783373465410_2485629521588828481_o 12000882_400783330132081_8035865692046014309_o 12002536_400783220132092_1416026533578461213_o 12010515_400783226798758_8878772488263303932_o 12017478_400783303465417_3906341041630269293_o

PS : Qui potete trovare le migliori porchette del centro Italia secondo dissapore: http://www.dissapore.com/cibo-di-strada/porchetta-le-13-migliori-ditalia/.